CORSO DI FOTOGRAFIA CREATIVA PER SOLE DONNE

SOLODONNE RIDOTTOVi siete mai chiesti che cos’è la creatività? 

Chi sono le persone creative?

La creatività è una dote che hanno solo le donne?

In maniera generica assolutamente no, sarebbe un luogo comune ma nella fotografia come forma di arte, dopo anni e anni di esperienza nei corsi, ho riscontrato nella donna una forte creatività. 

 Pertanto visto che a livello di fotografia  contemporanea sta succedendo che le  donne si stanno facendo spazio  e stanno facendo valere il talento creativo e artistico che l’animo femminile molte volte nasconde, ecco questo corso di creatività fotografica per donne. 

Possiamo vedere questo corso come un gioco e lo può essere ma sarà soprattutto un insegnamento a utilizzare la creatività per esprimersi liberando tutto quello che la  mente pensa e crea, ma che non può rivelare a parole. 

Il nostro corso vuole offrire una grande possibilità: quella di liberare la mente proponendo un ciclo di incontri in cui minimo 10 massimo 15 donne avranno la possibilità di liberare la propria creatività utilizzando un mezzo, quello fotografico, per   comunicare soprattutto con loro stesse e con il loro mondo interiore. 

 

Lavoreremo sulla tecnica dei vari stili di fotografia ma soprattutto ci soffermeremo su quella che è la creatività iniziando a comunicare non utilizzando un linguaggio fatto di parole, ma bensì un linguaggio fatto di immagini. 

 

 

Il corso è composto da 6 incontri di 2 ore ciascuno. 

Lunedi dalle ore 20.30 alle ore 22.30. 

Inizio corso Lunedi 30 Novembre 2015. 

Il corso si svolgerà presso la sede di Art Studio 54

Via di Ripoli, 28 rosso

50126 – Firenze. 

TERMINE UTILE PER ISCRIVERSI ENTRO 20 11 2015

 PER CONTATTI E ISCRIZIONI : GINO 3355306721 – ginocianci@gmail.com

                                                                 SARA 3397935901 -saracolzi.ph@gmail.com

DATE IN PROGRAMMA:

Lunedi 30 Novembre 2015

Lunedi 14 Dicembre 2015

Lunedi 21 Dicembre 2015

Lunedi 11 Gennaio 2016

Lunedi 25 Gennaio 2016

Lunedi 1 Febbraio 2016

PROGRAMMA INCONTRI

PRIMO INCONTRO

Presentazione da parte di Gino Cianci di Art Studio 54, soprattutto per chi non avesse mai partecipato a corsi o altro, presentazione del corso in questione, come è nato, perché e gli scopi che si prefigge.

Presentazione di Sara Colzi sempre a livello generale.

Si prosegue entrando nel merito della fotografia da un punto di vista tecnico.

Aspetto che alla fine risulterà marginale per tutto il resto del corso ma indispensabile per partire con il piede giusto.

Introduzione, scendendo nello specifico, delle tipologie di fotografia che durante il corso potrebbero essere usate dalle corsiste: ritratto, paesaggistica, reportage, macro.

SECONDO INCONTRO

Si continuerà nella prima parte di questo incontro a presentare le tipologie di fotografia poi al termine di questa carrellata la parola passerà a Sarà Colzi, il suo lavoro e quello che proporrà di fare.

Al termine di questo secondo incontro le corsiste verranno invitate a portare per la volta successiva:

foto di quando eravate piccole;

documento di identità con logicamente foto.

TERZO INCONTRO

Presentiamoci! 

Iniziamo a parlare della nostra creatività.

CI presentiamo. Come se fosse la prima volta che ci incontriamo. Durante il primo incontro vi avrò chiesto di portare con voi la carta d’identità e una foto di quando eravate piccole. 

Ci dividiamo in coppie e ogni coppia dovrà parlare e ascoltare. 

Ci facciamo presentare dalla persona che non conosciamo e che abbiamo di fronte, prima facendole guardare la foto di noi da piccola e poi facendole guardare la foto di noi ora, quella del documento. 

Avremo fatto così una presentazioneP particolare, lasciando libera la nostra mente di esprimere le emozioni e le sensazioni che la persona che ho davanti a me mi comunica e mi evoca. 

Adesso che ci siamo conosciute iniziamo. 

Al centro della stanza troverete uno scatolone pieno di riviste, di materiale manuale, tipo stoffa vecchia, tipo cartone riciclato, legnetti vari. 

Ognuna dovrà realizzare un collage, o un disegno, una qualsiasi “opera” che parli di lei e di quello che ha voglia di dire. Non a parole questa volta ma bensì trasportando tutte le emozioni e sensazioni sul foglio di carta. 

Ecco che ci siamo presentate prima attraverso la parola poi attraverso l’immagine. 

QUARTO INCONTRO

Introduzione alla fotografia creativa. Presenterò alcuni dei miei progetti e parleremo di alcune donne fotografe che utilizzano la fotografia per esprimersi, per tirar fuori. 

Adesso scattiamo! 

Scattiamo con creatività! Leggeremo insieme una poesia. Una poesia che ci comunica qualcosa e suscita in noi qualche sentimento o qualche emozione. Con il nostro strumento espressivo adesso dobbiamo trasformare quelle emozioni in immagini. Senza parlare tra di noi ma solo facendo foto. Avremo a disposizione anche una scatole con riviste e con immagini già scattate: è possibile anche scegliere di fare un collage. (la creazione di immagine è anche quella un gesto di fotografia creativa, un gesto non verbale per comunicare!)

In 30 minuti dobbiamo trasformare le emozioni in immagine. 

Alla fine, appena tutte avremmo finito, verificheremo il lavoro. Ci confronteremo. 

Compiti per casa: 

– Realizzare una serie di foto che racconta il Natale. Il periodo natalizio. Un racconto per immagine che contiene non solo una descrizione dei momenti ma anche delle emozioni.

QUINTO INCONTRO

Verificheremo i compiti per casa. 

Ognuna di noi prenderà un progetto che non ha fatto lei. Si troverà di fronte delle immagini che non ha mai visto. Scrivi una storia, un diario, una qualsiasi cosa che queste immagini ti comunicano. Trasporta le emozioni che le immagini di evocano sul foglio. 

Poi ci scambiamo le storie “vere” e quelle create. 

Ecco che osservando immagini che non abbiamo scattato noi, stiamo raccontando qualcosa di noi, perché quell’immagine ci ha evocato qualcosa, ci sta raccontando qualcosa in base alla nostra esperienza. 

Compiti per casa:

– lavoro a tema: il Giallo. 

SESTO INCONTRO

Sono passate due settimane questa volta. 

Ognuna di voi avrà con se il proprio progetto fotografico. 

Verificheremo i compiti per casa! Ci confronteremo insieme. 

Nella seconda parte dell’incontro: Passeggeremo! 

Una passeggiata prima non munite di macchina fotografica. 

Poi torniamo per strada e ci porteremo dietro la nostra macchina fotografica questa volta. 

Facciamo un racconto fatto di cinque immagini. 

Racconto che poi tornando in studio verificheremo.  

Alla fine dell’incontro. Siamo giunti alla fine del nostro percorso. Monteremo su una mostra “collettiva privata” solo per noi (l’avrò già preparata io così che arriviamo a fine e ci dedichiamo solo a osservare i lavori fatti). 

Sotto ogni opera ci saranno dei fogli. Dobbiamo scrivere sotto quei fogli cosa quelle immagini Oggi ci comunicano ci dicono o ci hanno detto. 

Lavoriamo su tutti i lavori fatti. 

Faremo poi una chiusura attività. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *