Tempo di valutazioni e nuove proposte

 

Salve,

il 2016 ci ha lasciato e ci stiamo preparando a questo nuovo anno e come sempre speriamo che sia migliore di quello appena passato.

Con il 2017 sto entrando nel ventiseiesimo anno della mia attività di fotografo e se mi guardo indietro, mi sembra ieri quando, spinto da tante cose e con una voglia fortissima di cambiare la mia vita, venni via da un posto di lavoro tecnico, allora sicuro, per scegliere l’incertezza del vivere giorno ,per giorno con scelte ora azzeccate, ora meno ma nella costante, continua voglia di fare, in maniera professionale, un lavoro per certi versi commerciale ma sopratutto artistico e culturale.

Ora, senza andare a rivedere tutto quello che sono stati questi 25 anni passati, ma nel stringere il campo agli ultimi 4/5 anni, dopo che sono stato a giro per mezza Italia prima per il lavoro con l’Enit e poi come fotografo ufficiale alla Università Ca’ Foscari di Venezia, nel tornare ad essere più stanziale, la mia attività si è concentrata soprattutto, come fotografo, nel settore della ritrattistica con shooting in sala di posa, corsi di base, avanzati e professionali, fotografia sportiva , congressuale e altro ancora.

Poi, in questi anni, l’apertura dal 2014, dello studio in Via Di Ripoli 28 rosso a Firenze dove, oltre  alla sala di posa e sala corsi, in uno spazio espositivo di altri  70 metri quadri ho iniziato a fare un discorso culturale per ospitare mostre di vario tipo, consapevole che chi fa arte, ha bisogno di spazi dove esporre e farsi conoscere.

Detto questo arrivo al 2016 nel quale:

gli shooting hanno visto  un forte incremento arrivando a 400 servizi, un numero mai raggiunto nella mia attività di ritrattistica e se si toglie un misero, scarso 5% di persone che hanno avuto da ridire ( classica eccezione che conferma la regola) con le restanti persone, ora singoli/e, ora in coppia, ora famiglie con e senza figli, ora gruppi di amici/che,  rimasti entusiasti del servizio, si è andato a instaurare un rapporto più che positivo che spero, sia duraturo nel tempo;

i corsi hanno visto un certo calo ma è una costante di questa attività,  anni splendidi e anni meno e ora siamo in questo periodo di stasi  ma con la certezza di riprendere quanto prima;

le restanti attività fotografiche, soprattutto quella della fotografia sportiva, hanno visto un andamento costante rispetto all’anno prima con i soliti picchi positivi e quelli meno;

un costante continuo incremento si è visto nelle iniziative culturali per lo spazio espositivo con un susseguirsi di mostre di esterni.

Un aspetto positivo per il 2016 è  la collaborazione sempre più attenta e precisa che ho  con alcuni, usciti dai miei corsi professionali del 2015, due colleghi e una collega , con i quali sto intraprendendo un percorso che spero, porti a traguardi nuovi, più interessanti.

A loro va un grazie profondo.

E con questo vado al futuro anche a breve scadenza.

In quanto ai corsi entro gennaio, si riparte con quelli di base e con questi riprenderò  quelli avanzati e professionali.

I termini di iscrizione ai corsi vede la data del 20 per i base e fine mese gli gli altri due.

Come nuove proposte, entro il 15 di questo mese andremo a prendere iscrizioni su un corso di fotografia creativa per donne che, nella mia attività di fotografo è alla terza esperienza e sempre ha visto una notevole partecipazione, con risultati estremamente positivi.

Altra nuova proposta è il corso di fotografia per bambini con scadenza iscrizione al 17 di gennaio.

A breve proporremo, nei fine settimana, dei Work shop su tematiche come paesaggio, reportage, fotografia di ritratto e glamour.

Sempre in quest’anno, vogliamo riprendere in mano la proposta dei photowalking, camminare fotografando, che fino al 2015 ha visto ottimi risultati di partecipazione.

In quanto agli shooting continueremo nella strada intrapresa , con proposte sempre più attente per gli adulti grazie a cifre, dei servizi molto contenute come costi ma con estrema professionalità come scatti, grazie anche alla presenza di truccatori professionali che garantisco Make Up di altissimo livello e per ulteriori proposte per i bambini da pochi mesi fino a 13/14 anni e per incentivare i genitori a far fare ai propri figli questi ottimi servizi di ritratto,  ogni terzo e quarto lunedì del mese, nel pomeriggio dalle 14 alle 18 faremo dei servizi di ritratto in studio a prezzi scontatissimi.

Inoltre dopo anni di scarsa attenzione nel settore della fotografia di matrimonio ho deciso, anche grazie alla presenza dei tre colleghi che citavo prima, di rientrare in questa attività e forte della mia esperienza che mi ha visto operare, tra il 1991 e il 2010 in una cifra di matrimoni intorno ai 600 servizi fatti, le nostre proposte, attente anche economicamente parlando, garantiranno servizi estremamente validi e professionali.

Infine le nuove iniziative per quello che è lo spazio espositivo all’interno dello studio.

Attualmente è aperta una splendida mostra di un bravissimo fotografo, Mauro Castellani  che solo all’inaugurazione, fatta il 16 di dicembre, ha visto la partecipazione di quasi un centinaio di persone, seguita da altre visite nei giorni a seguire.

Questa si concluderà il 13 di questo mese per dare lo spazio, il 14 ad una nuova mostra collettiva con ben 22 partecipanti dal tema ” I 4 elementi” abbinata a un concorso fotografico con premi finali, che si concluderà l’11 di febbraio.

Faranno seguito altre iniziative culturali per mostre ora personali ora collettive.

In merito a queste ultime iniziative abbiamo allo studio un altro concorso fotografico con più tematiche che potrebbe vedere mostre all’interno dello studio e all’esterno, in luoghi molto rappresentativi della realtà fiorentina.

Luoghi che ora non posso citare, nel timore di dire il vero ma appena si arriverà a cose certe, sarà nostra premura comunicarle.

Potrei aggiungere altro ancora, poiché in pentola c’è tanta roba ma mi fermo qua facendo una ultima considerazione.

Sotto le Feste che stanno per concludersi avevamo lanciato una iniziativa che vedeva la vendita a prezzi d’asta di nostre opere da acquistare come quadri per arredamento, da regalare o tenersi per se.

L’iniziativa aveva lo scopo anche di ricavare una cifra da devolvere ai terremotati, c’era anche trasparenza nella nostra proposta poiché il denaro ricavato sarebbe andato alla Misericordia di Badia a Ripoli.

L’iniziativa è andata male, si potrebbe dire che le immagini non piacevano ma molte di queste sono più che collaudate poiché  già e vendute in altre occasioni, pertanto non penso sia questa la causa del flop, penso sia più grave…sia quella che quando gli organi di informazione smettono di parlare di queste cose, di questo terremoto, passano pochi giorni ed è tutto dimenticato, come se niente e nulla fosse avvenuto.

Abbiamo la memoria corta…molto corta, bene, quell’iniziativa è ancora valida poiché, guarda caso, proprio in questi giorni si parla di donare 2 euro per la ricostruzione delle scuole in quelle zone!!

Si valuti bene quanto sto dicendo, anche con una offerta minima d’asta di 20 Euro con il 20% che abbiamo deciso di devolvere alla Misericordia gli Euro sarebbero 4..il doppio di quello che viene chiesto!!

Qualcuno obbietterà dicendo: ma ne spendo 20!! Verissimo..allora aggiungo..guardate cosa acquistate con 20 Euro all’Ikea come immagini senza togliere niente a quest’ultima….ho arredato l’ufficio!!

Acquistate delle immagini stereotipate a tiratura illimitata su supporto che dopo 1/2 anni esposto alla luce perde qualità, nel nostro caso andate ad acquistare opere a tiratura limitatissima, garantite nel tempo di 80/100 anni.
ales2585 ales2620 ales2580 ales2557 ales2533

Grazie per l’attenzione e auguri di buon anno.