MOSTRA FOTOGRAFICA : Sette fotografi in cerca….di fondi.

 Come ormai si saprà, dal 2014 ho aperto questo studio in Via Di Ripoli 28 rosso dove, oltre alle normali attività fotografiche come shooting in sala posa, corsi e altro ancora, ho uno spazio espositivo di circa settanta metri quadri dove, in maniera quasi continuativa, organizzo mostre di arte visiva, soprattutto di fotografia ma anche di pittura e altro.

 Sempre nell’intento di fare cose innovative che portino immagine, cultura e perché no,  risultati economici, circa tre mesi fa, ho avuto una idea che,  da subito, cercandola di sviluppare , ha incontrato  forte interesse.

 Vengo al dunque: ho organizzato una mostra di fotografia esponendo immagini ideali da essere acquistate per fare arredamento e per, con il ricavato della vendita, devolverlo all’Associazione Onlus “Noi per Voi” amica del Meyer !

 Questa idea nasce per due ragioni: una che riguarda le Associazioni in genere, una che riguarda la mia realtà lavorativa.

Per le Associazioni sempre in maggior numero e sempre, giustamente alla ricerca di fondi per la ricerca e assistenza, andare a proporre un’evento del genere è proporre una cosa nuova al di là delle iniziative tradizionali, importantissime, come la vendita delle arance, delle orchidee, delle uova pasquali e altro ancora.

Per la mia realtà di fotografo e di studio, oltre che offrire questa occasione per ottenere fondi, non nego, è anche quella di farmi conoscere e di far conoscere coloro che espongono con me.

 Partendo da una mia esperienza più che decennale con mostre a giro per la Toscana e oltre , con le mie opere fotografiche, paesaggi artistici ideali in tutte le dimensioni, per  arredamento, con risultati critici e economici interessanti, ho appunto deciso di farlo all’interno della mia realtà e con me ho selezionato altri sei fotografi con foto non solo di paesaggio, valide allo scopo ,che mi sono prefissato.

C’è un ulteriore obiettivo, che è quello di far apprezzare la stampa poichè è importantissimo: la vera foto, quella finale, è quella stampata per capire l’inquadratura, il soggetto, le tonalità e altro ancora.

 Certo, la stampa ha un costo, vederla in uno schermo no e di questi tempi non c’è ombra di dubbio che vale la seconda scelta ma è altrettanto vero che fare arte è creare immagini finite come i quadri, le statue, i film che si proiettano e visto che la fotografia è arte, sicuramente più popolare delle altre, più alla portata di tutte  , non sminuiamola ma diamogli il valore che merita stampando le nostre foto  se meritano di essere tali o andando a visitare mostre di fotografi che ancora credono in quest’arte e fanno di questa, scopo di vita.

 Come sempre non mi riesce di essere breve, sicuramente al posto mio qualcuno avrebbe detto le stesse cose con meno parole ma per me  non è così e pertanto voglio cercare di andare alle conclusioni di quanto ho detto:  ho avuto questa idea per legare le due cose far conoscere delle piccole opere d’arti fotografiche e possibilmente farle acquistare con cifre politiche per poi devolvere a ” Noi per Voi “.

 In conclusione, la mostra che ha visto l’inaugurazione il 21 di febbraio con buona partecipazione di persone ,rimarrà aperta fino a Pasqua, materialmente fino alla vigilia e pertanto tutti i giorni, fuori che la domenica, sono buoni per passare a vederla, magari, per sicurezza, previo una telefonata al 3355306721 .

A sostegno maggiore , ci saranno due momenti speciali dove ci auguriamo                                                                                                                              un’ottima partecipazione:

 venerdì 11 marzo dalle 18 alle 21 dove faremo un aperitivo e in contemporanea metteremo all’asta alcune                                                       opere fotografiche mie e/o di altri colleghi in mostra a prezzi veramente interessanti;

infine nella data del 23  ci sarà un secondo e ultimo momento dove ospiterò nel mio studio l’Associazione                                                           ” Noi per Voi “per l’estrazione di uova pasquali tramite lotteria e in parallelo eventuale definitiva vendita delle opere.

I fotografi che espongono sono oltre il sottoscritto Gino Cianci, Susanna Rossini, Alberto Mattesini,                                                         Alessandro Magherini, Nino Ritondale, Serenella Chimienti, Ivan Logrippo.

MOSTRA 21 02 DEFINITIVA                                         PER ART STUDIO 54

                                                                                                                              GINO CIANCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *